Comunificadora 2, ecco i progetti scelti

Comunificadora è l'incubatore di progetti per Beni Comuni ed economia collaborativa di Barcelona Activa, sviluppato da Free Knowledge Institute e altri, e partito con una seconda edizione poche settimane fa. I progetti appena scelti per partecipare a questa edizione mostrano qual è il campo di azione di Comunificadora, e come lo stesso programma potrebbe essere proposto in Italia, o qualunque altro paese. Descrizioni più complete di ogni progetto sono disponibili in Catalano qui.

(altre foto dell'incontro di Comunificadora del 24 ottobre 2017 sono disponibili su Wikimedia)

Educaires
Proposta di formazione tecnica, sociale e civica, basata sull'utilizzo di droni smontabili, costruiti con hardware e software libero e controllabili con lo smartphone. Educaires promuove un mondo aperto, democratico e inclusivo, che sia allo stesso tempo sicuro e stimolante per la crescita, creando sinergie tra cittadini e tecnologia per utilizzare lo spazio aereo in modo rispettoso.

Equipaments lliures
Creazione di un modello di fornitura e gestione di servizi digitali comunali che siano etico, tecnologicamente libero e replicabile, e della relativa formazione, anche professionale. La sperimentazione già in corso con la cooperativa Lleialtat Sansenca di Barcellona, che ne ha ricevuto spazi digitali di discussione e condivisione file con software come Discourse e NextCloud, verrà usata come modello da perfezionare ed estendere in altre comunità locali.


LliureTIC
Nuova azienda che fornisce una gamma completa di servizi informatici (hardware, sviluppo software, formazione, consulenze...) tutte basate su software e altre tecnologie libere.


Van WooW
Piattaforma collaborativa per un nuovo modello di turismo itinerante. Connette i proprietari di roulotte e camper con chi dispone di terreni adatti a ospitarli, tramite browser o app.


"Residus industrials, transformació en recurs"
Organizzazione che trasforma i rifiuti industriali in risorse, in parte reimmettendone le materie prime nel ciclo produttivo, in parte cercando il modo di riutilizzarli, o trasformarli in nuovi prodotti.


Dizionario di Economia Sociale e Tecnopolitica
Creazione di un dizionario che documenti in maniera sistematica termini e pratiche utilizzati nelle nuove modalità di auto-organizzazione sociale e partecipazione politica nella società della conoscenza. L'obiettivo è fornire ai cittadini una terminologia standard, validata da professionisti, per comprendere e creare formazione e contenuti nei settori dell'istruzione, dell'economia e della partecipazione politica.


Remoblar
Workshop per la trasformazione degli spazi educativi e l'innovazione pedagogica, attraverso riutilizzo e autocostruzione di risorse educative, con la partecipazione di tutta la comunità interessata (insegnanti, non insegnanti, studenti, genitori, residenti del quartiere, tecnici, ...)


VOKIVOKI
Applicazione per compravendita e affitto di immobili senza intermadiari, che include tutti gli strumenti necessari per formalizzare un contratto, e fornire informazioni sulle politiche abitative di Barcellona. Il progetto ha il potenziale di trasformare le regole del mercato immobiliare perché si avvicina alle reali esigenze economiche e sociali di tutti i cittadini coinvolti, attraverso una rete di collaborazione e cooperazione.


Ensenya el Cor
Piattaforma per misurare impatto e responsabilità sociali delle attività economiche di trasformazione, che tiene conto delle differenze fra i vari settori industriali, del bilancio sociale e di altri indicatori rilevanti in una economia solidale. Ensenya el Cor consente alle organizzazioni dell'economia sociale e solidale di autovalutarsi secondo diversi parametri (democrazia, uguaglianza, ambiente, ecc.) e di condividere i dati così raccolti, o analizzarli in forma aggregata.


Pájaros
Piattaforma digitale per la "sovranità musicale", che aiuta gruppi di musicisti a incontrarsi e organizzarsi, e raccogliere così la ricchezza e la diversità di tutta la musica esistente.


Niu Ment
Consulenza bioclimatica per progettazione, ricostruzione o ristrutturazione di ambienti e interi spazi che siano accessibili, sostenibili e in armonia con i loro dintorni. L'obiettivo di Niu Ment è migliorare la qualità di vita di una comunità, e aiutare i suoi membri a prepararsi a un nuovo paradigma culturale di sostenibilità e di abbondanza.


RidersxDerechos
Cooperativa di servizio consegna pacchi in ambito urbano, nata dalla lotta per i diritti del lavoro e nuove relazioni tra lavoratori e aziende.
L'obiettivo principale è quello di favorire un lavoro degno e etico,con orari flessibili e remunerazione adeguata in base al lavoro effettivamente svolto. RidersxDerechos promuove inoltre una mobilità ecologica e sostenibile, utilizzando una piattaforma per ciclisti e motociclisti, con l'obiettivo di arrivare a usare mezzi elettrici. Il progetto prevede anche servizi extra per persone con mobilità ridotta.


Biruka 
Piattaforma sviluppata specificamente per offrire a iniziative di solidarietà dei modelli alternativi di sostegno finanziario, complementari a volontariato e donazioni dirette. Biruka mette in contatto e favorisce le interazioni tra (1) esperti disponibili a prestare servizio in progetti di solidarietà, creando un'esperienza appassionante per tutti i cittadini; (2) cittadini che,  contribuiscono al finanziamento degli stessi progetti e (3) i rispettivi promotori, che necessitano di sostegno o investimento.

El camí més verd
Mappa online per trovare l'itinerario più verde per gite o spostamenti in città, condividendo gli spazi verdi urbani come beni comuni. L'obiettivo è convertire la mobilità cittadina in occasioni per connettersi con la natura, coinvolgere i cittadini nella rigenerazione della vegetazione urbana. Tutti gli utenti della mappa possono completarla e aggiornarla continuamente, con fotografie e informazioni geolocalizzate che raccolgono durante i loro spostamenti..


Prosume Energy
Piattaforma basata su blockchain, che permette ai suoi utenti di scambiarsi direttamente energia proveniente da diverse fonti, promuovendo e accelerando nuovi modelli, comunitari e decentralizzati, di produzione e distribuzione dell'energia.